Politica, il presente angusto e lo sguardo lungo di Alex Langer

Ecco il podcast di “Voci dalle Dolomiti” trasmesso martedì 11 settembre 2018 in Fm a Radio Cooperativa.
In apertura, la seconda parte del dibattito sullo stato della democrazia e sulle derive populiste e demagogiche in corso.  Segue un interessante documento d’archivio: un intervento di Alex Langer, tenuto nel 1994, sul tema del federalismo e della rappresentanza democratica. Nei podcast precedenti di Voci dalle Dolomiti si trovano anche altre trasmissioni che propongono il riascolto di interventi tenuti da Alex Langer, che consideriamo uno dei più lucidi pensatori e attivisti politici europei del secondo dopoguerra.

Analisi e proposte contenute nel dibattito che apre il programma sono invece state raccolte nel corso della “Camminata partigiana sui sentieri della Costituzione” (qui la prima parte), una passeggiata tra le frazioni bellunesi di Tisoi e di Bolzano, con tappa alla casera Tovena, dove i partecipanti sono stati ospiti del comitato usi civici di Bolzano bellunese e di Vezzano.

Il rappresentante del sodalizio Massimo De Pellegrin, che è anche consigliere comunale, ha illustrato ai presenti l’attività del comitato.
La passeggiata, in uno dei luoghi “caldi” della Resistenza bellunese, ha percorso in parte il Sentiero parlante dei bersaglieri e dei partigiani, un itinerario storico sulle montagne fra il Longaronese e Belluno. Ci ha illustrato questa iniziativa fra storia e escursionismo il presidente del consiglio comunale di Belluno, Francesco Rasera Berna, che ha anche partecipato al confronto politico sui temi della rappresentanza democratica e sul ruolo dei mass media di fronte a esponenti istituzionali che strumentalizzano questioni specifiche (come l’immigrazione o la sicurezza). Politici locali e nazionali che anziché risolvere le criticità le trasformano in una sorta di “utile” propaganda elettorale permanente, amplificata spesso acriticamente dai mass media.
Su quest’ultimo punto i giornalisti Lorenzo Guadagnucci e Zenone Sovilla hanno spiegato il senso di un appello per un’informazione critica e vigile di fronte alla demagogia e al rispetto dello stato di diritto.
L’appello è stato lanciato dal Gruppo giornalisti contro il razzismo.
In apertura dell’incontro sono state ricordate le figure di due amici che ci hanno lasciato l’anno scorso: Adriano Rizzoli (ricordato dalla figlia Anna) e Roberto Solari, entrambi impegnati per la tutela della salute e dell’ambiente e per riempire di senso la parola democrazia.
Buon ascolto!

Share