Tag: zenone sovilla

Geopolitica della salute, Oms, pandemia, big pharma e futuro: incontro con Nicoletta DenticoGeopolitica della salute, Oms, pandemia, big pharma e futuro: incontro con Nicoletta Dentico



Ecco il podcast di Voci dalle Dolomiti andata in onda il 19 ottobre 2021 a Radio Cooperativa (Fm e streaming): larga parte della trasmissione è dedicata all’incontro dal titolo “Geopolitica della salute in tempi di pandemia”, svoltosi l’8 oittobre 2021 a Levico Terme.

La giornalista e scrittrice Nicoletta Dentico, esperta in salute e già direttrice di Medici senza frontiere Italia, ha dialogato con il giornalista Zenone Sovilla (conduttore di Voci dalle Dolomiti) e con il pubblico, nella piazza della chiesa, cui temi affrontati nel volume di Nicoletta Dentico ed Eduardo Misson “Geopolitica della salute. Covid-19, Oms e la sfida pandemica” (Rubbettino, pp. 258, euro 19). 

(altro…)
Share

Autonomia e Provincia a Belluno dopo il referendum costituzionale: parla il giurista Daniele TrabuccoAutonomia e Provincia a Belluno dopo il referendum costituzionale: parla il giurista Daniele Trabucco



Ecco il podcast di Voci dalle Dolomiti andato in onda il 13 dicembre a Radio Cooperativa: il costituzionalista Daniele Trabucco analizza in un’intervista lo scenario dopo il successo del no nel referendum costituzionale.

Si farà riferimento in particolare alla conferma delle Province e alla possibile evoluzione istituzionale per Belluno, che continua a lottare per ottenere uno status differenziato di autogoverno

Share

Sarajevo e le guerre ieri e di oggiSarajevo e le guerre ieri e di oggi



Ecco il podcast di “Voci dalle Dolomiti”, andata in onda poco fa in Fm e in streaming a Radio Cooperativa: viene proposto il dialogo sul libro “Carovane per Sarajevo” di Francesco Pugliese, presentato venerdì sera a Borgo Valsugana.
Il testo ripercorre la tragedia delle guerre nella ex Jugoslavia e la mobilitazione in Italia per un sostegno concreto alle popolazioni e ai movimenti democratici e pacifisti.

(altro…)

Share

“Human”, voci di solidarietà“Human”, voci di solidarietà



Podcast di “Voci dalle Dolomiti” andato in onda oggi in Fm a Radio Cooperativa. In  programma la seconda parte degli interventi registrati sabato scorso a Belluno all’incontro “HUMAN. Conflitti • ingiustizie • migrazioni • accoglienza. Cittadini, politica e mass media oggi” svoltosi a Belluno il 3 ottobre 2015.
Ascolteremo il dibattito seguito agli interventi del docente universitario Alberto Castelli, sulle retoriche del populismo, e del giornalista Lorenzo Guadagnucci, sul ruolo dei media.
Fra le voci intervenute, quella di Alessandra Buzzo, sindaco di Santo Stefano di Cadore, che ha raccontato la sua esperienza di amministratore impegnato nel tentativo di rispondere nel segno della solidarietà alle richieste di dare accoglienza a persone in fuga dai loro Paesi.
Radio Cooperativa in Valbelluna e dintorni si riceve sui 97,2 e 98.750 mhz.

Ecco le foto dell’incontro scattate da Chiara Buttignon di Samarcanda

Share

Profughi, politica e mass mediaProfughi, politica e mass media



Ecco il podcast di “Voci dalle Dolomiti” trasmesso oggi in Fm e in streaming a Radio Cooperativa: proposta la prima parte degli interventi registrati sabato scorso a Belluno all’incontro “HUMAN. Conflitti • ingiustizie • migrazioni • accoglienza. Cittadini, politica e mass media oggi”.

Intervengono il docente universitario Alberto Castelli, sulle retoriche del populismo, e il giornalista Lorenzo Guadagnucci, sul ruolo dei media (“Il giornalismo, parte del problema o della soluzione?”).

In programma anche la testimonianza diretta di Murphy, richiedente asilo proveniente dalla Nigeria.

Nel giorno dell’anniversario del tragico naufragio di migranti nel Mediterraneo, sabato 3 ottobre, con Radio Cooperativa e la coop del commercio equo e solidale Samarcanda, abbiamo proposto un incontro sul drammatico scenario internazionale, con persone in fuga anche verso l’Europa, la politica incapace di produrre risposte serie (spesso dopo aver causato i danni all’origine di queste crisi), alcuni settori politici che strumentalizzano biecamente a fini elettorali questa situazione seminando odio, i mass media più potenti che salvo eccezioni o ripensamenti tardivi alimentano un clima di scarsa comprensione dei fenomeni in atto e amplificano acriticamente posizioni di incomprensione e intolleranza.

Ecco le foto dell’incontro scattate da Chiara Buttignon di Samarcanda

Share