Provincia spogliata, servizi a rischio




La distruttiva riforma delle Province ordinarie varata dal governo Renzi colpisce anche i servizi culturali: se ne parla a Voci dalle Dolomiti, andato in onda il 7 aprile 2015 a Radio Cooperativa, con l’intervista di Francesca Valente all’antropologa Daniela Perco, fondatrice e responsabile del Museo etnografico della provincia di Belluno e del Parco nazionale Dolomiti bellunesi.
L’intervista esamina lo scenario di depauperamento istituzionale indotto dalla nuova normativa imposta ai territori dal governo centrale. Uno scenario nel quale è a rischio anche il futuro di vari servizi che fanno capo all’ente di area vasta, compresi appunto quelli culturali che svolgono un ruolo prezioso di ricerca, didattica, conservazione, promozione sociale, supporto all’offerta turistica. Lo stesso Museo etnografico, malgrado l’intensa attività svolta da quindici anni, rischia la chiusura…

Ne esce un quadro generale che richiama più che mai la necessità di ricostruire e consolidare un livello democratico di governo unitario del territorio bellunese.

La Provincia non elettiva disegnata da Roma va, invece, nella direzione opposta e nel frattempo la giunta del Veneto continua a disattendere la stessa normativa regionale che prevede il trasferimento di competenze importanti al’ente di area vasta bellunese, per cominciare a costruire una forma di autonomia dolomitica.

“Voci dall Dolomiti” va in onda il martedì alle 17.30 in Fm [in Valbelluna e dintorni 97.200 e 98.750 MHz] e in streaming a www.radiocooperativa.org. Il podcast è disponibile al sito della radio e a www.bellunopop.it

Share

Potrebbe interessarti